Comune di Cadoneghe

Voto domiciliare e assistito al seggio

ELEZIONI EUROPEE - COMUNALI del 26 MAGGIO 2019

Voto domiciliare

Avviso

Le elettrici e gli elettori impossibilitati a recarsi al seggio elettorale perchè gravemente ammalati o perchè si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, possono esercitare il proprio diritto di voto presso l'abitazione in cui dimorano in occasione dello svolgimento delle elezioni del Parlamento europeo. Per le elezioni comunali avranno diritto al voto domiciliare soltanto coloro che sono dimoranti nell'ambito del territorio del comune per cui sono elettori.

Come fare per essere ammessi al voto

Entro il prossimo 6 maggio 2019, le persone interessate dovranno inviare al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritte, una dichiarazione dove si manifesta la volontà  di votare presso l'abitazione nella quale dimorano, allegando il certificato medico attestante lo stato di grave infermità  fisica o la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali che impedisce l'allontanamento dalla propria abitazione per recarsi al seggio. Il predetto certificato non può avere data precedente al 11 aprile 2019, 45° giorno precedente la data delle votazioni e deve recare una previsione di infermità di almeno 60 giorni dalla data di rilascio.

Quando si vota

Il voto sarà  raccolto dai componenti del seggio nella cui circoscrizione territoriale si trova la dimora dell'elettore durante la giornata di votazione di Domenica 26 maggio 2019.

Si ricorda che per poter esercitare il diritto di voto è necessario esibire la propria tessera elettorale e un documento di riconoscimento valido. Chi avesse smarrito la propria tessera elettorale può chiederne il duplicato all'Ufficio Elettorale del Comune.

Informazioni

Ulteriori informazioni potranno essere richieste direttamente all'Ufficio Elettorale del Comune.

Voto assistito

Gli elettori fisicamente impediti possono esercitare il proprio diritto di voto con l'assistenza di un altro elettore, che può essere iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune italiano.

Possno usufruire del voto assistito con accompagnatore in cabina:

  1. ciechi
  2. amputati delle mani
  3. affetti da paralisi
  4. con gravi impedimenti

L'impedimento deve essere dimostrato con la documentazione sanitaria rilasciata gratuitamente dalla ASL che certifica l'impossibilità  di esercitare autonomamente il diritto di voto.

I cittadine residenti nel Comune di Cadoneghe possono rivolgersi al Distretto Sanitario 2 di via Gramsci, 57, il mercoledì mattina dalle 8.30 alle 12.00. Per informazioni telefonare allo 049 821 40 82.

Durante tutta la giornata di sabato e domenica non saranno aperti gli uffici; in caso di assoluta necessità i seggi elettorali potranno rivolgersi direttamente al medico responsabile in pronta disponibilità al n. 329 906 22 18 oppure al centralino della Azienda Ospedaliera di Padova al n. 049 821 11 11 che chiamerà direttamente il medico reperibile.

* Voto assistito permanente  Per evitare di doversi munire ad ogni consultazione elettorale dell'apposito certificato medico, gli elettori fisicamente impediti possono preventivamente chiedere all'ufficio elettorale del proprio Comune l'annotazione permanente del diritto di voto assistito sulla propria tessera elettorale (timbro AVD).
Gli interessati potranno richiedere l'apposizione di detto timbro, presentando la seguente documentazione:

  1. Richiesta debitamente compilata e firmata
  2. Documento d'identità
  3. Tessera elettorale rilasciata dal Comune
  4. Certificato medico attestante l'impossibilità  ad esprimere il diritto di voto


Gli li elettori non vedenti, per essere ammessi al voto assistito, è sufficiente che esibiscano il libretto nominativo rilasciato dall'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS).

Informazioni per l'accompagnatore:

La funzione di accompagnatore puè essere svolta per una sola persona fisicamente impedita. Per poter svolgere tale funzione occorre essere cittadini italiani, maggiorenni e iscritti nelle liste elettorali di qualunque comune italiano.

Anche l'accompagnatore deve avere la tessera elettorale e il documento di identità. Il Presidente del seggio annoterà  sulla tessera elettorale dell'accompagnatore che lo stesso ha svolto tale funzione.


Documenti allegati: